Novembre 15, 2021

Cervelo Aspero: First Look Review

Non sarebbe una novità per nessuno che il Gravel o l’All Road riding siano esplosi negli ultimi anni. Uno dei segni più sicuri della sua popolarità, è quanto sia ampia la gamma di stili che comprende. Menziona le parole “riding gravel” e, a seconda di chi stai parlando, potrebbe evocare immagini di piloti vestiti di flanella a bordo di biciclette a pieno carico con attrezzature da campeggio, ai piloti di Kanza in kit completo di spandex, con barre aerodinamiche e tutto il resto. Fedele al suo patrimonio racing, Cervelo guada nel segmento ghiaia saldamente in spandex indossando fine dello spettro, il nuovo Aspero è fatto per andare veloce. Fermarsi ad annusare le rose è decisamente facoltativo.

La nuovissima Aspero è una gravel bike completamente moderna con molte delle caratteristiche che i piloti cercano, con un generoso spazio per pneumatici sia per le ruote 700c (44mm) che 650b (49mm), foderi che garantiscono un gioco che mantiene il passo corto e maneggevole, e compatibilità con la trasmissione 1x o 2x. Fa cenno alla fine rowdier dello spettro con compatibilità post contagocce. Ma evita qualsiasi sospensione o pletora di opzioni di montaggio per borse e merci, gli unici supporti “extra” oltre alle bottiglie 2 standard sono il supporto bento del tubo superiore e un supporto per tubo obliquo.

Parlando con Graham Shrive, direttore dell’Ingegneria di Cervelo, uno degli obiettivi chiave per la nuova Aspero era quello di mantenere il carattere incentrato sulla gara per cui Cervelo è stato tradizionalmente conosciuto. “Vogliamo davvero concentrarci su corse o applicazioni di guida veloce, come Dirty Kanza, questo tipo di eventi.”

Ma anche concentrandosi sulla fine racier dello spettro presenta ancora una serie piuttosto diversificata di esigenze. “La sfida con la scena gravel in questo momento è che ci sono molte voci in competizione per definirla. All’interno del nostro ufficio ho un paio di ragazzi che sono veri appassionati di Grinduro, dove vorresti un pneumatico minimo 40, 43mm. Contrasto che con qualcosa come il Kanza sporco, dove si è più in esecuzione un 35 o 38, qualcosa come un grasso 35 battistrada liscio. Volevamo davvero offrire qualcosa che potesse fare entrambe le cose. E non avere la tua esperienza di guida essere tremendamente influenzata da quel ”

Ma come risolvere il problema che quando si eseguono pneumatici di dimensioni drasticamente diverse, la gestione è influenzata? Attorno a quali ruote di dimensioni ottimizzate?

Una rapida lezione di geometria

Come la tua moto è determinato da molti fattori, cose come la ruota di base, la staffa inferiore di goccia, posteriore centrale, su e su. Ma uno dei più grandi fattori determinanti è trail, che è una misura di quanto facilmente o meno la vostra moto è quello di girare. Derivato dall’angolo del tubo di sterzo, dal rastrello della forcella o dall’offset e dal diametro della ruota, trail è un fattore chiave per quanto sia agile la tua bici. Più basso è il sentiero, più la tua bici è nervosa, più alto è il numero del sentiero, più è stabile.

Il diametro della ruota è solitamente definito dall’uso previsto (es. le bici da strada avranno probabilmente ruote 700c con ca. pneumatici da 25mm), quindi i progettisti generalmente giocano con l’angolo del tubo di sterzo e il rastrello della forcella, per fornire le caratteristiche di maneggevolezza o la sensazione desiderate. Ma con le biciclette gravel, sia le dimensioni delle ruote che dei pneumatici possono variare drasticamente, il che eliminerà la pista, cambiando potenzialmente radicalmente la maneggevolezza da ciò che era originariamente previsto.

Enter the Trail Mixer

Nel racconto di Shrive, la ruota ottimale e le dimensioni dei pneumatici da progettare per l’Aspero sono state oggetto di intense discussioni, ” Quando è arrivata l’opportunità di fare una gravel bike, abbiamo avuto questo furioso dibattito in ufficio, a un ragazzo piacevano 2.2 s, mi piacciono 35s, qualcun altro voleva qualcosa di diverso, tutto ha colpito una testa. Ho detto ‘ ecco cosa usiamo quel flip chip per. Possiamo davvero offrire qualcosa di applicabile e diverso per il pilota. E ‘cosi’ che e ‘ nato tutto.”

Quel “flip chip” è stato il precursore del Mixer Trail, che in realtà precede a lungo lo sviluppo dell’Aspero. Risale agli anni precedenti al lavoro di Shrive su molte delle bici da strada della linea di Cervelo. Lavorando con vari team e piloti sponsor, Shrive ha sviluppato una forcella con un inserto flippable che ha modificato il rastrello, per ricercare e convalidare alcune delle note di gestione da piloti professionisti. Ci sono state anche discussioni di incorporare il flip chip in moto, ma la funzione non è mai arrivata alla produzione, fino ad ora.

Con il mixer Trail, un inserto flippable ai forcellini forcella posiziona la ruota per due diversi rastrelli, piloti sono in grado di regolare l’Aspero in base alle dimensioni della ruota e pneumatici, mantenendo la corretta gestione previsto. Secondo Cervelo, nell’impostazione in avanti, si ottiene meno traccia per uno sterzo più veloce, consigliato per quando si rotolano pneumatici più grandi con una ruota 700c, per compensare la risposta dello sterzo più lenta di un grosso pneumatico. Al contrario, per un pneumatico più piccolo, in un ambiente più stradale, impostare il mixer Trail in posizione posteriore, per attenuare la maneggevolezza più veloce piccolo pneumatico. Dal momento che 650b, anche con un grande pneumatico, imita il diametro di un 700c ruote con pneumatici più piccoli, Cervelo consiglia di trattarlo allo stesso modo, con il mixer Trail in posizione posteriore. Un inserto dropout reversibile è una caratteristica insolita, ma non è assolutamente unica per Cervelo. Rondo, un nuovo marchio polacco, incorporare una caratteristica simile nelle loro moto ghiaia, mentre Canyon ha caratterizzato abbandoni regolabili sulle loro moto da triathlon.

Le dimensioni delle ruote e dei pneumatici non sono l’unica considerazione quando si posiziona il mixer Trail. “La maneggevolezza è una preferenza così personale”, aggiunge Shrive ” La cosa davvero interessante del Trail Mixer è che can puoi usarlo per influenzare la personalità della moto. Sarah, che è qui al marketing, non è il discensore più fiducioso, quando ha guidato la prima volta, ha detto ‘quella cosa è abbozzato.’Ma poi ho capovolgere il chip indietro che ha dato un po’ di pista, ed era notte e giorno differenza. È diventata una discendente più sicura, più a suo agio sulla moto, ed è molto per lei. Mentre io sono il contrario, mi piace la pista minima possibile.”

Geometria Raffinatezza

Anche se il Mixer Trail è la prova più evidente del pensiero che è andato nella geometria dell’Aspero, Shrive è attento a sottolineare hanno trascorso ancora più tempo sudando i dettagli del resto della geometria.

“La geometria è in realtà abbastanza simile alla serie C”, le moto endurance della linea Cervelo, ma, spiega Shrive, “ci sono tre differenze fondamentali: l’angolo del tubo sterzo è un po’ più ripido, il tubo superiore è circa un centimetro più lungo e il movimento centrale è un po ‘ più basso.”

Uno sguardo al grafico geometrico mostra che, sebbene l’Aspero non abbia angoli del tubo sterzo da corsa su strada, è più ripida di molte moto orientate alla ghiaia. E la portata del telaio è davvero lunga, superando anche i telai racing R-series di Cervelo. Shrive spiega che è di progettazione, la lunga portata dell’Aspero è pensata per essere abbinata a uno stelo più corto. Questo è simile allo sviluppo delle moderne mountain bike, che tende a favorire una portata più lunga per ospitare steli più corti per un migliore controllo. Sebbene le MTB siano solitamente accoppiate con angoli del tubo di sterzo slacker per migliorare la stabilità dello sterzo su terreni tecnici più ripidi.

“L’angolo del tubo sterzo più ripido è uno dei principali fattori di differenziazione della moto. Quello che stiamo cercando di fare è cercare di darvi un’esperienza di gestione molto veloce a velocità estremamente bassa.”Data la natura intrinseca delle moto Gravel, l’angolo del tubo di sterzo più ripido potrebbe rivelarsi una scelta adatta.

Prime impressioni di giro

Ultimamente ho guidato alcune bici gravel, di varie marche a vari prezzi. Ma quello che avevano in comune erano un sacco di spazio per le gomme, angoli decisamente allentati, con headtubes e stack altissimi. Che ha reso molto confortevole straightline cruising, perfetto per lunghe giornate in sella, ma non li amavo. Ho trovato che gli angoli di gioco si combinano con lo stack alto, rendendo il front-end vago in curva. Non potrei mai essere abbastanza sicuro di cosa stia facendo esattamente la gomma anteriore,sto per lavarmi?

Sono felice di segnalare che l’Aspero non mi ha dato questa sensazione nelle mie prime uscite su di esso. Lo sterzo più veloce, combinato con un tubo sterzo corto, ha fatto sentire questo roadie come a casa. Anche i foderi corti e il telaio in carbonio rigido assomigliano molto alle offerte stradali di Cervelo, nonostante le grandi gomme. È molto divertente lanciare una salita forte e ripida, con le grandi gomme che si prendono cura della maggior parte dei compiti di trazione. Quando è arrivato il momento di puntarlo verso il basso, apprezzo lo stelo più corto che mi ha permesso di abbassarmi e tornare sulla bici, e lasciare che le gomme percorrano i solchi.

È anche una delle moto più belle, ghiaia o no, che ho incontrato ultimamente. Un sondaggio informale intorno al Canadian Cycling Magazine office ha mostrato che non sono solo, l’Aspero sembra una vera bici da corsa, e la colorazione Dune in prova cattura l’attenzione senza essere eccessivamente rumorosa.

Guardando la funzione Trail Mixer, devo ammettere che i miei pensieri iniziali erano “sembra un po ‘un espediente”. Ma mentre lo cavalcavo, inizia a dare un senso. Molte delle giostre di ghiaia che faccio comporta una notevole quantità di guida su strada per arrivare. Per esempio, c’è un anello locale preferito che faccio a Schomberg, che è circa 140 km andata e ritorno da Toronto, e circa 100 km di quello è sulla strada, al fine di uscire dalla città, e brevi tratti stradali per collegare le sezioni di ghiaia. Di solito faccio quel giro sulla mia bici da strada con 25s (anche se 28s, che non va bene, sarebbe meglio). Con così tanta guida su strada, qualcosa di troppo corpulento sarebbe eccessivo. Ma mi piace anche partecipare a eventi di ghiaia più puri come Paris 2 Ancaster, the Eager Beaver o Reggie Rambler questo autunno, dove è necessaria una moto più capace. L’Aspero mi consente di scegliere non solo la dimensione del pneumatico e della ruota, ma la sensazione di maneggevolezza preferita per il terreno e il giorno. Restate sintonizzati per una revisione a lungo termine dell’Aspero, dopo averlo preso su strade familiari e altrimenti, colpendo alcuni eventi di ghiaia e sperimentando il setup.

Il caratteristico tubo sterzo in clessidra Cervelo è presente sull’Aspero.

Posizione alta bassa facoltativa della bottiglia.

Il routing interno pulito è previsto per più opzioni di trasmissione.

Un sacco di spazio.

Una protezione in plastica protegge il tubo obliquo e il movimento centrale dal colpo di roccia.

L’Aspero è disponibile in sei taglie (48, 51, 54, 56, 58, 61), e telaio in tre colori (Bordeaux, Dune e verde acqua) nelle versioni seguenti:

Aspero Forza eTap AXS 1 $8,000

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.