Gennaio 15, 2022

Google Analytics Assisted Conversions Explained

Il mese scorso nel nostro post sulla modellazione di attribuzione, abbiamo scritto su come le conversioni non avvengono istantaneamente. Con l’eccezione delle campagne bottom of funnel rivolte alle persone che sono “pronte” a fare il passo successivo, di solito c’è una storia dietro ogni conversione. E proprio come i diversi tipi di parole chiave lavorano insieme e si sostengono a vicenda, lo stesso si può dire dei canali di marketing. Simile a una squadra sportiva, i canali di marketing svolgono ruoli diversi nelle conversioni di punteggio e le loro prestazioni dovrebbero essere monitorate di conseguenza.

google analytics l'analisi del percorso

In questo post, stiamo andando a tuffarsi in Google Analytics Rapporti canalizzazioni multicanale, che sono alcuni dei dati più interessanti GA ha da offrire. Dedica 5 minuti alla lettura di questo post e imparerai come identificare le combinazioni di canali chiave, visualizzare le conversioni assistite da Google Analytics e i canali di marketing dietro di esse e i diversi percorsi di conversione intrapresi dai tuoi potenziali clienti prima di interagire con te.

1

Multi Channel Funnel (MCF) Reports

Conversioni assistite adwords

Il processo di acquisto più considerato il vostro business ha, più valore si otterrà dai report MFC, che sono grandi per conoscere i vostri clienti che acquistano viaggio. Tutti i rapporti Canalizzazione multicanale in questo post possono essere facilmente trovati in Google Analytics sotto Conversioni > Canalizzazioni multicanale.

Nella pagina panoramica, vedrai il tuo totale di conversioni, che sono probabilmente su molti dei rapporti standard visualizzati frequentemente. Tuttavia, noterai anche “conversioni assistite” proprio sotto.

Ci si potrebbe chiedere, che cosa è esattamente una conversione assistita in Google Analytics? Questo è il numero di conversioni che non erano uno ha colpito meraviglie; hanno preso più di una singola visita/interazione prima di impegnarsi con il vostro business.

Solo perché un canale di marketing ha inviato un visitatore che non ha convertito, non significa che non abbia importanza. È molto comune che più interazioni abbiano luogo prima di quella finale che porta alla conversione, e ci riferiamo a questi come assist di conversione.

Considera il modo in cui una squadra di calcio muove la palla su un campo enorme. C’è molto che avviene prima che l’attaccante metta la palla nella parte posteriore della rete. È richiesta la piena partecipazione del portiere, dei difensori e dei difensori centrali per lavorare strategicamente la palla sul campo agli attaccanti. Non avrebbe senso classificare le prestazioni dei difensori sulla quantità di gol segnati. Lo stesso si può dire sui canali di marketing spostando le prospettive verso il basso l’imbuto di marketing.

2

Multi-Channel Conversion Visualizer

Google assisted conversions

Questo grande diagramma mostra i canali che appaiono nei rapporti Percorso di conversione superiore, e la percentuale di conversioni totali che possono essere attribuiti per.

Puoi passare il mouse sulle diverse parti di questo diagramma e le aree di sovrapposizione ti mostreranno la percentuale di conversioni totali di cui è responsabile ogni combinazione.

Questo rapporto è un ottimo modo per ottenere una rapida panoramica dei tuoi canali di conversione e delle combinazioni di canali migliori.

3

Conversioni assistite in Google Analytics

rapporti canalizzazione multicanale di Google Analytics

Le conversioni assistite di Google Analytics forniscono la quantità totale di assist di conversione per canale e consentono di confrontare tale numero con le conversioni complessive. Questo è davvero ottimo per valutare i canali di traffico che potrebbero altrimenti sembrare sottoperformanti, ma in realtà contribuiscono ulteriormente all’imbuto.

Per impostazione predefinita, i rapporti Conversioni assistite in Google Analytics visualizzeranno il raggruppamento canalizzazione multicanale, ma è possibile personalizzare questo a proprio piacimento. Può essere utile approfondire questo rapporto con un raggruppamento più granulare (ad esempio Fonte / Mezzo) per avere un’idea dei tuoi migliori interpreti. Questo potrebbe includere i tuoi migliori canali sociali, campagne a pagamento, rinvii e anche fonti offline.

analisi del percorso di Google analytics

Una colonna che può essere facilmente trascurata in questo report è la sezione “Assisted / Last Click or Direct Conversions”. Questo ti dà una rapida idea se il canale funziona principalmente come ultima interazione clic / conversione (se il numero è più vicino a 0), o se funziona di più in un ruolo di assistenza. Se hai già familiarità con la modellazione di attribuzione, capisci già che il valore di conversione va ben oltre il semplice clic finale. Questa è una colonna chiave per identificare il tipo di giocatore del canale è.

Un altro suggerimento nei rapporti sulle conversioni assistite da Google Analytics è quello di visualizzare con la visualizzazione della percentuale. Questo ti mostra un grafico a torta delle percentuali di conversione assistita di cui ogni canale è responsabile. Questo diventa davvero interessante se stai assegnando valori alle tue conversioni o stai monitorando le transazioni di e-commerce!

che Cosa è la conversione indiretta

4

Percorsi di Conversione in Google Analytics

Google Analytics conversioni indirette analytics

Uno dei miei preferiti di relazioni di principali Percorsi di Conversione in Google Analytics. Spesso i clienti sono scioccati quando vedono questo per la prima volta, e dire qualcosa sulla falsariga di “I nostri visitatori passano attraverso tutto questo prima di raggiungere a noi?!”.

I percorsi di conversione in Google Analytics ti forniscono informazioni su come i tuoi canali lavorano insieme per aiutare i tuoi potenziali clienti nel loro percorso. Le tue combinazioni di canali più efficaci diventano molto più chiare quando puoi vedere i percorsi che le persone intraprendono prima di ottenere un vantaggio o una vendita. Questo rapporto può anche aiutarti a qualificare quali canali stanno giocando la loro parte nel nutrire i visitatori / assistere le conversioni e quali hanno un basso impatto.

percorso di conversione google analytics

Mi piace pensare ai percorsi di conversione come linemates. Identificare gli abbinamenti più efficaci può aiutarti a capire quali canali di marketing giocano meglio l’uno con l’altro.

5

Time Lag & Path Length

multi channel funnel reports Google analytics

Questi ultimi due report nella sezione Multi Channel Funnel di Google Analytics forniscono le percentuali di lunghezza (tempo e percorsi) delle conversioni.

Time Lag-Visualizza la quantità di conversioni e la percentuale di conversione totale per intervallo di tempo in giorni (ad esempio 0 giorni, 1 giorno, 2 giorni, 3 giorni, ecc.). Questo può essere utile per impostare le aspettative per il vostro business o cliente in termini di quanto tempo dovrebbe prendere per generare un vantaggio.

Lunghezza del percorso-Simile all’intervallo di tempo, questo report visualizza le stesse metriche di conversione ma in riferimento alla quantità di interazioni. Questo è utile per determinare il numero di punti di contatto sono necessari in modo che un piombo da generare in media. Ci sono diverse conversioni assistite o di solito è richiesta una sola interazione?

Questi di solito dipendono da come viene considerato il processo per l’evento di conversione che stai monitorando. Se il tuo obiettivo è quello di convincere un utente a compilare un modulo, è probabile che riceverai molti ritardi e percorsi di tempo più brevi. Se il tuo obiettivo è vendere una vasca idromassaggio o un software costoso, è molto più probabile che tu abbia ritardi di tempo più lunghi e percorsi di conversione.

Speriamo che questo ti abbia aiutato a conoscere le conversioni assistite in Google Analytics e il valore che offrono. Se avete domande o volete saperne di più, non esitate a contattarci! Siamo sempre felici di aiutare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.